#donne in ascolto: Hildegard Westerkamp

«[…] una delle cose più rivoluzionarie che possiamo fare è rallentare, prendere coscienza dei modi in cui inseguiamo la vita. Solo così possiamo tenere traccia dei nostri pensieri. Rallentare ci permette di ascoltare e prenderci cura delle persone e del mondo attorno a noi»

Hildegard Westerkamp

In un interessante intervista, la ‘scrittrice di suono’ [writer of sound] Hildegard Westerkamp – come lei stessa preferisce definirsi – è tracciato il ritratto di una eco-compositrice di ascolti attenti, assorti, capaci di farsi suono, nuovo paesaggio sonoro.

L’intervista è pubblicata on-line da il Tascabile.

[esempio di Sound-Slide Installation (2000): At the Edge of Wilderness]